withinn

Rete 5G per il Turismo 4.0

Rete 5G per il Turismo 4.0

Pubblicato il 30/08/2019



È in arrivo una rivoluzione epocale per il turismo esperenziale e sostenibile con l'imminente attivazione della tecnologia 5G.
I turisti avranno la piena fruibilità delle applicazioni AR (Augmented Reality) e VR (Virtual Reality) direttamente dai loro dispositivi mobili smartphone o tablet e potranno vivere esperienze di viaggio personalizzate sempre più coinvolgenti e gratificanti.

Attualmente uno smartphone o tablet non è in grado di gestire le applicazioni AR e VR se non esaurendo la propria carica energetica in poche ore.
La quinta generazione della tecnologia cellulare (5th Generation, 5G) fornirà queste risorse computazionali e di memoria a latenza bassissima trasferendo poi al dispositivo mobile “solo” il risultato.
I turisti potranno “immergersi” totalmente nella realtà in cui si verranno a trovare fruendo di nuove informazioni di apprendimento e di intrattenimento, scoprendo gli eventi culturali e artistici, anche le informazioni commerciali e promozionali del luogo.

Si aprirà la strada ad innumerevoli sviluppi dello scenario denominato "Turismo 4.0" (in derivazione da "Industria 4.0").
Ad esempio si avrà la possibilità di visitare una città o interrogare una Smart City, inquadrare un particolare edificio o monumento e vedere i contenuti grafici sovrapposti in tempo reale e “bloccati” indipendentemente dal movimento del device.
Tramite un supporto per visore AR-VR si potrà visitare un museo ed essere immersi in una realtà virtuale relativa ad un quadro, una scultura o una installazione artistica creata ad hoc per i visori AR-VR con scenari outdoor ed indoor.

Il nostro “Bel paese" è conosciuto nel mondo per il suo elevato numero di siti storici ed è una delle destinazioni di vacanza più desiderate grazie alla sua cultura e alla sua storia, ai suoi paesaggi naturali, alle sue biodiversità e al suo clima mite.

Quanti nuovi scenari si apriranno nello sviluppo del Turismo 4.0 ?

  • Condividi questo articolo