Hotel Mediterraneo Palace nel cuore della "città dei ponti"

Blog


L'hotel Mediterraneo Palace nel cuore di Ragusa, città gioiello dell'arte barocca

Ragusa è il capoluogo italiano più al sud della penisola. Il nome con cui viene chiamata oggi è frutto di una lunga serie di dominazioni e cambiamenti: nel V secolo veniva chiamata dal popolo Bizantino Ragous per la sua incredibile ricchezza agricola, successivamente passò a chiamarsi Rakkusa durante il dominio arabo che rappresentava il luogo per avvenimenti importanti.

La Ragusa di oggi è conosciuta da artisti ed economisti come la “città dei ponti” o “l'altra Sicilia” per darle maggior risalto rispetto alle altre per la sua storia socio-economica differente dal resto dell'isola.

Dall'Hotel Mediterraneo Palace sono facilmente raggiungibili i maggiori centri di interesse artistici e turistici della città. L'ideale sarebbe iniziare con un breve tour a via Roma, una strada nel cuore della città, fino ad arrivare al Museo Archeologico. Davanti ad esso si può ammirare la fantastica vallata Santa Domenica con i suoi tre ponti che uniscono corrispettivamente le tre colline sulle quali si estende la città: da qui appunto il termine “città dei ponti”.

La Cattedrale di San Giovanni Battista rappresenta anch'essa uno dei simboli importanti della città. Dopo il terremoto del 1693 la cattedrale venne edificata nel centro storico ragusano. La sua caratteristica è principalmente la facciata dove troviamo il portale centrale piena di colonne e statue che incarnano l'Immacolata, il Battista e San Giovanni Evangelista. Il portale d'ingresso della cattedrale è situata nella parte centrale sostenuto da quattro colonne sorreggenti un timpano. Nella parte posteriore, invece, abbiamo due orologi solari risalenti al 1751 e a sinistra un campanile alto quasi 50 metri.

Villa Margherita costruita nel 1891 è al centro della Cava Santa Domenica. Dopo la guerra nacquero diversi impianti sportivi nei suoi dintorni che furono però lasciati all'abbandono ed infine alla demolizione nel 2007: nacque poi il parco Giovanni Paolo II.

La zona di Ragusa Ibla è raggiungibile sia a piedi, attraversando la vecchia stradina che affaccia sul panorama, e sia in macchina, tenendo a mente che il centro storico di Ibla è accessibile solo a piedi per le sue strade strette caratteristiche della zona.

Il Duomo di San Giorgio è uno dei simboli della città di Ragusa Ibla e del capoluogo in generale, completato nel 1775 ed è considerato un vero capolavoro dello stile tardo-barocco.

 

Partner

Strade del mondo
dunp advertising
Simple Booking
The Oracle
BTO